5 ragioni per partecipare al progetto Refill Elba

Nel 2050 ci sarà più plastica che pesci nei nostri oceani; anche l’Isola d’Elba contribuisce ogni anno a questo incredibile progressivo inquinamento della plastica. Basti pensare che se consideriamo i soli turisti che hanno visitato l’isola nel 2017, si può stimare per una sola stagione turistica un consumo di oltre 10 milioni di bottiglie di plastica.Ci sono delle soluzioni, e se vogliamo ognuno di noi può agire direttamente per contribuire a risolvere questo problema


Refll Elba offre un modo diretto, semplice e veloce per ridurre il consumo delle bottiglie di plastica facilitando la localizzazione delle stazioni d’acqua potabile pubbliche e private gratuite o a pagamento all’interno della destinazione.Con un semplice scanner nel QR Code potrai trovare la stazione d’acqua più vicina a te e raggiungerla in un attimo; ricordati di portare con te la tua bottiglia riutilizzabile Refill o la tua borraccia personale e potrai rifornirti di acqua in un minuto.Una famiglia di 4 persone se utilizza delle bottiglie riutilizzabili può ridurre il potenziale consumo di 448 bottiglie di plastica calcolato su una vacanza di 7 giorni. Immaginate se tutti i turisti facessero lo stesso = -10 mila bottiglie di plastica da smaltire all’anno.


L’industria dell’acqua in bottiglia è business molto proficuo, pensate solo in italia vale 10 miliardi di euro. Una famiglia italiana di 4 persone acquistano in media 1314 bottiglie di plastica all’anno per una spesa intorno ai 400€. inoltre, siamo letteralmente sommersi dalle bottiglie di plastica, che ogni giorno dobbiamo smaltire e questo smaltimento incide sulle tasse che paghiamo ogni mese.Utilizzando la tua bottiglia riutilizzabile e ricaricandola nelle stazioni pubbliche o private è un modo facile per risparmiare.Abbiamo gli strumenti ed è l’ora di agire per interrompere questo ciclo e beneficiarne noi stessi.


Alcuni fatti:

L’Italia è la prima nazione a livello europeo e la terza nel mondo per il consumo di acqua in bottiglia.

In tutto il mondo ogni minuto vengono acquistate 1 milione di bottiglie di plastica, intorno a 20 mila per secondo e questi numeri aumenteranno di un altro 20% entro il 2021.

Le bottiglie di plastica sono comunemente prodotte da polietilentereftalato (Pet), che impiega 400 anni per decomporsi naturalmente.

Solo il 9% della plastica viene riciclato, il 12% viene incenerito, il 79% viene scartato nelle discariche o nell'ambiente naturale.

Le bottiglie di plastica costituiscono un terzo di tutto l'inquinamento plastico in mare. Se l'inquinamento plastico marino continua a salire al ritmo attuale, la quantità di plastica nel mare supererà i pesci entro il 2050.

Pensate che una stessa famiglia di 4 persone se beve acqua del rubinetto e utilizza una bottiglia riutilizzabile non dovrebbe smaltire oltre 13kg di plastica, di conseguenza non verrebbero immessi nell’aria 78 kg di CO2 e le aziende di produzione del PET non consumerebbero 43 kg di petrolio.

Spesso pensiamo che questi problemi siano troppo grandi per noi e possano essere risolti solo a livello macro, in realtà se ognuno fa la sua parte ogni giorno l’impatto potrebbe essere immediato e estremamente rilevante, spesso più rilevante di molte politiche globali o accordi internazionali.

Se utilizziamo una bottiglia riutilizzabile invece della plastica, ognuno di noi ha la possibilità di ridurre in media 2 bottiglie di plastica al giorno, questo significa 730 bottigliette di plastica in meno da smaltire all’anno, che possono finire nei nostri oceani e riducendo le nostre emissioni CO2 che inquinano il nostro pianeta.


Attraverso la piattaforma Refill Elba diamo la possibilità ad imprenditori del settore turistico di entrare nella mappa delle stazioni d’acqua gratuitamente. La struttura ricettiva, bar o attività potrà far parte della Refill Elba Map inserendo i suoi dati e offrendo un servizio di Refill che può essere gratuito o a pagamento.Inoltre, la piattaforma Refill Elba da l’opportunità al turista e al cittadino di segnalare le stazioni pubbliche che non sono ancora state individuate compilando un semplice form, partecipando direttamente a rendere capillare la rete di distribuzione.Dopo avere ricevuto le informazioni Refill Elba inserirà le stazioni nella mappa e per quanto riguarda le strutture ricettive, bar e attività verranno inserite nella pagina partner gratuitamente.


Refill Elba ha in essere partnership con altri progetti internazionali come Refill not Landfill, Refill nz, dando visibilità internazionale alla destinazione e ai suoi partner tutto ciò gratuitamente.Ogni struttura e attività verrà inserita nella mappa e pubblicizzata sul nostro sito, i nostri social facebook, Instagram, Twitter gratuitamente facendo parte della Refill Elba community.